ACNE ROSACEA

L'acne rosacea, o più semplicemente rosacea, è una malattia infiammatoria cronica della pelle (dermatosi) che colpisce prevalentemente la parte centrale del viso (guance, naso, fronte).

La pelle del volto si presenta arrossata con papule, pustole e teleangectasie. Spesso si assiste ad un ispessimento (ipertrofia) dei tessuti, che a volte diviene particolarmente evidente a livello del naso, che si presenta gonfio e bulboso (rinofima).

Oltre ai problemi cutanei, la rosacea può provocare, seppur raramente, manifestazioni oculari (es. blefarocongiuntivite) e cheratite.

Pur assumendo a volte un aspetto acneico si differenzia dall'acne essenzialmente per l'età di insorgenza e per l'assenza di comedoni.

Questa dermatosi si presenta prevalentemente nelle persone di mezza età e nelle persone con carnagione e capelli chiari. Le donne ne sono colpite più degli uomini a volte ne sono affetti più componenti della stessa famiglia.

Va ricordato che la rosacea non è una malattia contagiosa, né la sua insorgenza è determinata da una scarsa igiene.Trattandosi di una dermatosi infiammatoria progressiva, il trattamento farmacologico, di esclusiva competenza del medico (o dermatologo), deve essere iniziato il più precocemente possibile. Se il problema viene sottovalutato o non trattato, la malattia progredisce e può deturpare il volto.